San Francisco: 10 cose da vedere e da fare

10 cose da vedere e da fare a San Francisco.

  • Vista del Golden gate : Il ponte più noto e fotografato al mondo si erge per 227 metri di altezza e la sua campata è proprio all’ingresso della baia di San Francisco. Famoso per il suo unico colore rosso il Golden Gate Bridge è veramente fantastico. Sapete perché che sichiama “Golden Gate” anche se è rosso e non dorato? La leggenda narra chel’imboccatura della baia di San Francisco, l’angusto tratto di oceano su cui si sviluppa il ponte, fu battezzata Chrysopylae (che in greco sta per “porta d’oro”) da uno dei primi esploratori dell’area, John C. Fremont. Sul ponte si puo’ passeggiare; adare in bici, in qualsiasi periodo dell’anno c’è tantissima gente, l’atmosfera è magica soprattutto al tramonto.

golden gate sanfrancisco

  • Leoni marini di Fisherman’s wharf e pier 39: Si può venire in queste zone per una rilassante passeggiata, per mangiare qualcosa oppure per farsi un giro per negozi. Da questi moli partono anche i traghetti diretti ad esempio all’isola di Alcatraz o di Sausalito. Tra i motivi di fama del Fisherman’s Wharf ci sono anche i Leoni Marini “spiaggiati” sugli attracchi degli Yacht al Pier 39: questi buffi animali passano le loro giornate da gennaio a luglio, riposando al sole, facendo un bel chiasso e ogni tanto, litigando per accaparrarsi un posto dove dormire.

Pier 39 sfrancisco

  • Una mattinata al quartiere di Milk, Castro: Il quartiere di Castro è l’epicentro colorato e pieno di vita di San Francisco. Con i suoi bar scintillanti, i negozietti dai colori sgargianti e i teatri storici, Castro ha un'anima pulsante ed entusiasta.  E’ il quartiere gay-friendly per eccellenza, aperto a tutti coloro che hanno voglia di tuffarsi nell’incontenibile vitalità che lo caratterizza. Imperdibile il museo GLBT Historical Society.

castro sanfrancisco

  • China town ed il quartiere Italiano: La Chinatown di San Francisco è il più antico tra i quartieri cinesi americani, fu costruita negli anni cinquanta e si caratterizza per la notevole presenza di palazzi e monumenti costruiti secondo l’architettura cinese. Il suo simbolo è la porta d’accesso (“Porta del drago“) situata in Grant Avenue, anch’essa in stile cinese, composta da tre arcate e da due leoni ubicati sui marciapiedi. Soffermatevi in uno dei negozietti di artigianato cinese dove troverete oggetti particolari. Uscendo da Chinatown dal lato opposto a Union Square si entra in questo splendido quartiere..bandiere italiane ovunque (disegnate persino sui lampioni), ristoranti che in alcuni casi non temono confronti con quelli in Italia (prezzi ovviamente altissimi) e tantissima gente allegra in giro per Columbus Avenue (la strada principale di Little Italy che arriva dai grattacieli a  Fisherman’s  Warf )  …consiglio in particolare il ristorante il Casaro per chi vuole gustare un ottima pizza.

chinatown sanfrancisco

  • Girare la città in cable car: E’ il più caratteristico mezzo di trasporto della città, usato sia da turisti che dagli abitanti, non si può non fare almeno un giro! Resterete incantati da come i conducenti portano questo mezzo con abilità… soprattutto in frenata! I vinili di Amoeba music: Tappa obbligatoria per gli amanti della musica, Amoeba è un enorme Megastore di vinili, cd, dvd, insomma la vita è musica e qui la si può comprare a dei prezzi stracciati!

cable car experience sanfrancisco

  •  I vinili di Amoeba music: Tappa obbligatoria per gli amanti della musica, Amoeba è un enorme Megastore di vinili, cd, dvd, insomma la vita è musica e qui la si può comprare a dei prezzi stracciati!

amoeba music sanfrancisco

  • Vetrine di High street (Mixcoatl Arts and Crafts e love to death) e case di Jimie Hendrix e Janis Joplin: Una lunga passeggiata che potrebbe durare ore ed ore se la vostra passione sono i negozi di stramberie. Vintage boutique, negozi di estrosissime scarpe ed articoli un pò freek, ce n’è per tutti gusti. Per gli amanti dell’artigianato consiglio Mixcoatl and crafts, per chi invece predilige l’horror, il fantasy ed ama il mondo del grottesco Love to death è assolutamente da visitare. Si tratta di un particolarissimo Shop dove resterete senz’altro a bocca aperta.

unusual gifts sanfrancisco

  • Coit tower : La scarpinata per raggiungere a piedi questa torre è senza dubbio faticosa, i piu’ pigri possono arrivare in bus dal centro,però la vista della città da qua su non ha eguali! Infatti qusta torre situata sulla cima di Telegraph Hill nel Pioneer Park di San Francisco, offre la possibilità di godere di suggestive viste sulla città, con il Golden Gate Bridge, il San Francisco Maritime National Historical Park , Alcatraz, Pier 39, Angel Island, Treasure Island, il Bay Bridge, il Financial District, Lombard Street.

coit tower

  • Passare da Jack Kerouac street: Se vi trovate in California molto probabilmente sarete in viaggio “On the road” una delle avventure piu’ belle che possono capitare nella vita, quindi perché non passare dalla famosa strada dedicata allo scrittore che ci ha fatto sognare? All’imbocco del vicolo ci s’imbatte in una serie di locali e luoghi culto della Beat Generation come la City Lights Bookstore il Cafè Vesuvio (uno dei locali preferiti dai poeti beat) ed il Tosca Cafè (cui Kerouac si è ispirato per ambientare le storie de “I Sotterranei” ribattezzando il bar in “La Lanterna Rossa”). Durante questa passeggiata vi imbatterete su frasi scritte da Kerouac incise sul suolo e murales a lui dedicati.

jack kerouac

  • Visita a Lombard street: E’ una via che percorre la città di San Francisco.  La strada è  famosa per il celebre tratto di Russian Hill composto da ripidi tornanti. Se avrete il tempo di percorrerla a piedi, potrete notare la rara bellezza delle case in stile vittoriano che la costeggiano, tutte rigorosamente in legno color pastello meriteranno certamente qualche bella foto.

lombard street sanfrancisco

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>